skip to Main Content

Al centro delle rotte mediterranee

Grazie ad una posizione equidistante dal canale di Suez e dallo stretto di Gibilterra, il porto di Trapani può essere considerato il centro dei traffici marittimi internazionali. Il porto si trova infatti all’incrocio tra i traffici che seguono le direttrici Nord-Sud ed Est-Ovest. Tale collocazione baricentrica fa dello scalo siciliano un potenziale punto di snodo sia per lo sviluppo dello short sea shipping che per i traffici commerciali di general cargo, containerizzati e non.
Dal 4 marzo la Osp gestisce pure il Terminal aliscafi al porto di Trapani e dal 22 marzo anche i principali servizi di terra di tutta l’area portuale, dalla pulizia alla sorveglianza, passando per la logistica. Una buona notizia anche sul fronte occupazionale: grazie a una convenzione ventennale, messa a bando dall’Autorità di Sistema portuale del Mare della Sicilia occidentale attraverso il sistema del partenariato pubblico privato, a regime sono previste 21 nuove assunzioni (7 per il Terminal aliscafi e 14 per i servizi di terra dell’area portuale).
Il ventaglio delle attività inserite in disciplinare spazia dal presidio di varchi e viabilità fino alla gestione e alla manutenzione degli impianti idrici ed elettrici. In mezzo, ovviamente, tutti i servizi in cui la Osp è ormai leader nella Sicilia occidentale, come la sanificazione e la pulizia, che in questo caso sarà estesa alla stazione marittima, al terminal aliscafi e alle garitte, con un’appendice legata alla logistica che prevede, tra le altre cose, la movimentazione di transenne, recinzioni da cantiere e cavallotti giglio banchine in tutte le aree del demanio.
La Osp srl, d’intesa con l’Autorità Portuale, ha predisposto due calendari – uno estivo e uno invernale – con orari e risorse che varieranno a seconda dei flussi e del numero di corse. Dal primo maggio al 30 settembre i servizi saranno incrementati (giusto per fare un esempio, la pulizia delle parti interne della Stazione Marittima passerà da due volte a settimana a ogni giorno) e anche la forza lavoro impiegata sarà implementata.

  • Servizi

    • Servizi di illuminazione
    • Pulizia e raccolta rifiuti
    • Manutenzione del verde
    • Fornitura idrica di tutte le utenze portuali e delle navi in porto
    • Manutenzione e riparazione
    • Servizi comuni ai settori industrialee commerciale del porto
    • Servizi di instradamento e controllo ai varchi dei passeggeri
    • Gestione parcheggi e parcheggio multipiano
    • Sanificazione

Back To Top